AVVIATO CON SUCCESSO IL PROGETTO SU “PATRIARCATO E SERENISSIMA”: IL PROSSIMO EVENTO DI NOVEMBRE DOVRÀ ESSERE PERÒ RINVIATO A CAUSA DELLE NUOVE RESTRIZIONI ANTI-COVID

successo per il primo appuntamento “A Tavola con… il Patriarcato e la Serenissima”, tra storia, poesia e musica in Palazzo Ragazzoni

il secondo evento, la lezione musicale in agenda il 21 novembre all’UTE di Sacile, con i maestri Eddi De Nadai e Renato Miani, dovrà essere rinviato a seguito del nuovo DPCM


644_201025_PT_tavola_con_patriarcato_IMG_1691

Successo per il primo evento del percorso “La Patria del Friuli tra Aquileia e Venezia”, promosso dal Piccolo Teatro Città di Sacile con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli e il patrocinio del Comune cittadino. Domenica 25 ottobre in Palazzo Ragazzoni è stata presentato l’evento dal titolo “A Tavola con… il Patriarcato e la Serenissima”, un’occasione condivisa con l’Accademia Italiana della Cucina per conoscere usi ed abitudini alimentari alla corte patriarcale di Aquileia e nei conventi veneziani di città e laguna, grazie all’intervento della ricercatrice storica friulana Elisa Pallavicini e dell’archivista ed Accademica della cucina veneziana Michela Dal Borgo.
430_201025_PT_tavola_con_patriarcato_IMG_1686
A completare il pomeriggio, l’applaudito reading di poesie in friulano e veneto interpretate dalle attrici Caterina Comingio e Serena Ervas, con il perfetto contrappunto musicale della fisarmonica di Romano Todesco.
Il progetto proseguirà quindi altri due appuntamenti, condivisi con l’UTE di Sacile e Altolivenza, presso la cui sede avranno luogo, e con gli Amici della Musica A. Romagnoli. Il primo era in agenda il 21 novembre, con una lezione musicale dei Maestri Eddi de Nadai, direttore d’orchestra, e Renato Miani, compositore, legata ad un concerto organizzato dall’Associazione Musica Pura per la rassegna “Perle Musicali in Villa”, sul tema della musica patriarchina come spunto per nuove composizioni contemporanee. Il nuovo DPCM ha però azzerato gli eventi culturali e di spettacolo per tutto il prossimo mese di novembre, e perciò di fatto anche questo appuntamento viene rinviato a una prossima data.
Rimane per ora in calendario, salvo ulteriori disposizioni, l’ultimo evento del 14 dicembre ancora all’UTE di Sacile, con l’intervista condotta da Chiara Mutton, presidente del Piccolo Teatro, a Giovanni Vale, giornalista freelance dai Balcani e ideatore del progetto internazionale “Extinguished Countries”, ovvero le Guide degli Stati Scomparsi, che ha preso il via proprio quest’anno attraverso un viaggio contemporaneo sulle tracce dei domini della Repubblica di Venezia, dall’Italia fino a Cipro.
© 2020 Piccolo Teatro Città di Sacile APS